Atm, sessismo contro le donnedell’azienda. Indagine in corso

0
559
Sesto, il prolungamento MM1 terminerà entro gennaio 2016

Scritte ingiuriose generiche e no nei confronti delle dipendenti femminili, episodi di stalking e “bullismo” e non ultimo il tentativo di denigrare una collega filmandola mentre espleta le sue necessità in un bagno della stazione della metropolitana di Sesto Rondò. Sono alcuni degli episodi di sessismo denunciati dal coordinamento Donne dell’Atm e da alcuni colleghi dei sindacati dell’azienda. Proprio nei giorni dedicati alla festa della donna si sarebbe verificato l’episodio più grave. «Una dipendente dell’azienda è andata nel bagno di sesto Rondò – ha raccontato un collega – non c’era nessuno, tranne un collega che stava lavando le mani. Ad un tratto mentre era chiusa all’interno del box che ha la porta rialzata ha notato che qualcuno dal foro sotto la porta la stava filmando. A quel punto è uscita e ha cercato di raggiungere il collega che è fuggito e non è riuscita a fermarlo. Tuttavia a suo dire il giorno dopo il “bullo” l’avrebbe raggiunta e le avrebbe offerto soldi per metterla a tacere; è stato allora che lei ha chiesto di eliminare il video e poi ha denunciato tutto alla direzione dell’azienda». Da quello che trapela il collega “molesto” sarebbe stato identitificato anche se le indagini interne sono ancora in corso. A chiederle, vista la gravità degli episodi “che ledono la dignità dei dipendenti e il codice etico dell’azienda” – hanno scritto – è stato proprio il Coordinamento delle Donne del Gruppo Atm.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here