Arresti a Cinisello, il sindaco Ghilardi istituisce una commissione di controllo

0
114

«Purtroppo la notizia dell’arresto dell’ex sindaco Siria Trezzi, del marito Roberto Imberti e di un imprenditore cinisellese è un ulteriore brutto colpo per Cinisello Balsamo, già colpita da altre pesanti questioni economiche derivanti dai ricorsi persi su vicende ereditate dalle precedenti amministrazioni. Auspico che la magistratura possa fare totale chiarezza su questi fatti che da troppi anni gravano sulla nostra città» questo il commento del sindaco Giacomo Ghilardi alla notizia dell’arresto da parte della Guardia di Finanza di Paderno Dugnano dell’ex sindaco Siria Trezzi e del marito Roberto Imberti oltre al costruttore Paolo Cipelletti. I tre sono stati sottoposti ad interrogatorio di garanzia davanti al Gip di Monza Patrizia Gallucci. Cipelletti si è avvalso della facoltà di non rispondere mentre la Trezzi ha risposto. «La mia assistita ha chiarito di avere seguito la procedura che le è contestata perché così riusciva ad ottenere vantaggi per la collettività con l’acquisizione del parco che è un’area dismessa – ha detto l’avvocato Vinicio Nardo – è molto provata per questa accusa che arriva a distanza di anni visto il suo impegno che è sempre stato a favore della collettività, ma si è dimostrata molto combattiva».  Intanto Ghilardi ha fatto sapere tramite i social che ha deciso di istituire una commissionesuper partes, da lui presieduta che valuterà gli interventi urbanistici in città:La commissione sarà da me presieduta e avrà il compito eseguire anzitutto una “due diligence” sui piani urbanistici, non solo del recente passato. Per la sua composizione ho in mente tecnici esterni alle vicende, professionisti per la parte legale e due rappresentanti del consiglio a garanzia della rappresentatività. Su determinati punti ascolteremo alcuni attori e realtà territoriali di esperienza. Questa commissione, a seguito della disamina degli atti, ci aiuterà ad assumere decisioni non solo legittime, ma politicamente consapevoli, rispetto a quanto accaduto, sullo sviluppo urbanistico del nostro territorio. Indagheremo a fondo, nulla potrà essere lasciato al caso ed ogni decisione sarà presa, così come accaduto in questi primi due anni, nell’esclusivo interesse della nostra città. La notizia ha sollevato polemiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here