Aperta la casa dell’acqua 2.0 a Lissone

0
279

Liscia o frizzante. Sottoposta a rigorosi controlli periodici. Economica ed ecologica.  L’H20  delle case dell’acqua ora sgorga anche a Lissone. E’ stato inaugurato , sabato scorso nei giardini di via Leopardi, a lato del cimitero, il nuovo chiosco di BrianzAcque che erogherà acqua a km.0  nelle versioni naturale e gasata, fresca o a temperatura ambiente, al costo di 5 centesimi al litro. Semplice, ma ricca di contenuti la breve cerimonia inaugurale che ha visto la partecipazione dei vertici di BrianzAcque -gestore unico del servizio idrico integrato sul territorio- e dell’Amministrazione comunale lissonese. «Questa struttura, da cui sgorga acqua di qualità, oltre alla salvaguardia ambientale garantisce un risparmio economico alle famiglie che, per un nucleo di tre persone, è quantificabile attorno ai 300 euro all’anno»,  ha sottolineato il Presidente di BrianzAcque, Gianfranco Mariani  Giovanni Angioletti, assessore all’Ambiente e all’Ecologia del Comune, ha ricordato l’importanza di disporre di un impianto di distribuzione di acqua pubblica sul suolo cittadino e ha auspicato che attraverso il passaparola la buona pratica di far rifornimento alla casetta dell’acqua si diffonda al maggior numero di persone possibili. Per il momento, l’apparecchiatura funziona con l’introduzione delle monete, ma presto il prelievo sarà possibile solo con l’acquisto di una tessera. L’approvvigionamento è consentito 24 ore su 24, 7 giorni su 7.  La casetta istallata a Lissone fa parte della nuova generazione di postazioni idriche 2.0.  Si chiama “Abbracciambiente” ed è stata pensata e costruita appositamente per BrianzAcque da S.I.D.E.A Italia, l’azienda vincitrice del bando pubblico di gara emesso dalla monoutility idrica brianzola per l’acquisto di 16 postazioni. Abbracciambiente è  una struttura “green”, riciclabile al 99%, dotata di tecnologia all’avanguardia e di un design moderno ispirato al confort. E’ smontabile e rimontabile.  Promuove i concetti del  risparmio idrico, della sostenibilità e della  responsabilità.  Dispone di un impianto dotato di pannello fotovoltaico ed è illuminata da faretti led per limitare al massimo i consumi energetici. Un monitor consentirà a chi preleva l’acqua di conoscerne la qualità e di avere accesso ad altre informazioni in qualsiasi momento della giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here