Anziano ucciso con una motosega a Milano, preso il presunto killer

0
163

Lo avrebbe raggiunto nel suo appartamento di via Giulio Romano, in zona Porta Romana, per ucciderlo con due coltelli e una motosega. Un delitto efferato quello di cui è rimasto vittima Pierantonio Secondi, 82 anni. I carabinieri intanto hanno rintracciato il presunto killer, ex convivente dell’uomo, un 35enne di origine rumena che lavora in una farmacia di Melegnano. L’uomo è stato fermato con l’accusa di omicidio ma si sta verificando la sua posizione. L’omicidio è stato scoperto lunedì 6 dicembre, poco dopo le 21 dai carabinieri avvertiti dai vicini di casa che avevano sentito strani rumori e visto del fumo uscire dalla porta. In realtà il trentacinquenne era stato raggiunto a ottobre da divieto di avvicinamento nei confronti dell’anziano dopo che lo aveva aveva rapinato e percosso e anche alla famiglia dell’anziano. Prima di salire nell’appartamento al settimo piano, il 35enne aveva lasciato nella portineria del palazzo alcune mail nelle quali aveva ripercorso i momenti principali della storia d’amore che lo aveva legato proprio all’anziano e annunciava che lo avrebbe ucciso. Stando a quanto emerso dall’interrogatorio dell’uomo sembra avesse con sè una valigia con un’accetta dentro come si vede dalle videocamere di sorveglianza. Il presunto omicida ha lasciato nell’appartamento della vittima un giubbotto con li suo cellulare e ha probabilmente vagato tutta notte prima di essere rintracciato .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here