Anziana truffata a Monza, in manette esperto del settore

0
425

Chissà quante volte leggiamo di stare attenti ai truffatori, a chi finge di essere un parente per estorcere denaro soprattutto agli anziani, spesso con modi gentili e scuse persino plausibili? Difendersi non è mai semplice e così, venerdì 9 ottobre, a Monza in via Zara, in pieno giorno, un’anziana è caduta di nuovo nel tranello. Lo sconosciuto che le si è avvicinato era ben vestito e aveva modi gentili tanto che l’ha avvicinata fingendo di conoscerla e chiedendole di parlare con il figlio per una vicenda relativa alla morte del padre. La poveretta ci aveva quasi creduto, se non fosse che in quel momento passava una pattuglia della polizia di stato. Gli agenti si sono insospettiti e hanno avvicinato l’uomo che ha cercato invano la fuga. Portato in commissariato hanno scoperto che aveva molti precedenti di uguali truffe a suo carico: almeno quattro tra Bergamo, Brescia e il friuli. A quel punto sono scattate le manette e il giorno dopo si è svolto il processo per direttissima per tentata truffa aggravata in flagranza. L’uomo, originario di Napoli ma residente a Brescia ha patteggiato una pena di tre mesi di reclusione da scontare con obbligo di firma fino a sentenza definitiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here