Antisemitismo di ritorno, la condanna di Unavi

0
373

Antisemitismo di ritorno. Anche dall’Unione Nazionale Vittime arriva la condanna all’episodio avvenuto proprio in occasione della Giornata della Memoria a Livorno nei confronti di un dodicenne ebreo. Un atto grave che ha sconvolto il paese anche perchè a compierlo è stato un minorenne suo coetaneo. «Esprimiamo il nostro sconcerto per quanto accaduto a Campiglia Marittima (Livorno) al ragazzino di 12 anni aggredito perché ebreo. Facciamo appello alle Istituzioni e alle forze dell’ordine e a tutta la società civile affinché questi reati, che rappresentano la forma più bassa della inciviltà, non si ripetano più. È inammissibile che nel 2022 succedano ancora fatti di una tale gravità. Tutta l’associazione è contro qualunque forma di violenza e di discriminazione e chiediamo all’Amministrazione comunale di attivarsi con misure educative per contrastare simili orrori.UNAVI Unione Nazionale Vittime si stringe intorno al ragazzo e a tutta la sua famiglia». Lo dichiarano in una nota il Presidente Paola Radaelli, il coordinatore Nazionale e i coordinatori Regionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here