Alta cucina e splendidi luoghi, mix di fine giugno

0
1111

Il 27 giugno e 26 settembre 2018, ADLER Spa Resorts and Lodges apre le porte delle sue cucine in un evento dedicato ai propri ospiti: ADLER Culinary Event. Un viaggio nel gusto, che parte e arriva nella sede storica, l’ADLER Spa Resort Dolomiti, e passa dall’Alpe di Siusi, presso l’ADLER Mountain Lodge. Un percorso in cui verranno presentati gli chef degli ADLER Spa Resorts and Lodges e la loro cucina: Armin Mairofer, chef dell’ADLER Spa Resort Balance, Leonhard Rainer, chef dell’ADLER Spa Resort Dolomiti, Hannes Pignater, chef dell’ADLER Mountain Lodge e Gaetano Vaccaro, chef dell’ADLER Spa Resort Thermae.Armin Mairhofer: sapori equilibrati, contaminazione internazionale “Cucinare e mangiare è forse l’unico collegamento analogico per rimanere in contatto con la nostra splendida natura, il nostro pianeta, la nostra casa.” Afferma Armin Mairhofer, chef dell’ADLER Spa Resort Balance. Un attaccamento alla sua terra che traspare dalla sua cucina, fatta di preparazioni gourmet che utilizzano prodotti freschi locali, di stagione e da agricoltura biologica, giocati nei colori, nei sapori e nelle consistenze. Un vero viaggio nei sapori che si disvelano uno ad uno. Nei piatti di Armin Mairhofer si assapora la sua storia, che lo ha portato dall’Alto Adige sul Mar Adriatico, fino in Giappone: le sue creazioni uniscono la tradizione della cucina Altoatesina e la leggerezza mediterranea, con soavi richiami orientali. Lievi contrasti che si bilanciano alla perfezione.  Leonhard Rainer: tradizione montana, con note mediterranee Aria schiva, precisione e grandi doti da leader: si presenta così Leonard Rainer, chef dell’ADLER Spa Resort Dolomiti, che come un direttore d’orchestra si destreggia nella sua cucina coordinando il lavoro di venti persone. I suoi piatti sono una sinfonia di sapori: invitanti, genuini e appetitosi le creazioni accurate vedono l’impiego di prodotti stagionali, preferibilmente di provenienza locale. Con il suo co-chef Daniele Gaudiello, formano una squadra d’eccezione. L’uno altoatesino, l’altro campano: il risultato è una cucina tradizionale italiana, che unisce il meglio dei sapori del nord e quelli del sud Italia. Una vera collezione di arte culinaria. Hannes Pignater, genuinità e arte Materie prime di pregio, ricette regionali, spirito creativo e ricerca estetica sono i concetti chiave della cucina di Hannes Pignater, lo chef dell’ADLER Mountain Lodge. Giovanissimo, ambizioso e sicuro di sé, Hannes giunge al Lodge dopo importanti esperienze in Italia e all’estero, molte delle quali coronate da riconoscimenti, come la medaglia d’oro ai Campionati mondiali dei mestieri nel 2003 in Svizzera e la medaglia d’ argento alle Olimpiadi dei cuochi in Germania. La filosofia che guida la cucina di Hannes Pignater parte dalla volontà di riscoprire i sapori e le tradizioni culinarie locali, rivisitandoli in chiave moderna, leggera e creativa. Non manca mai un uso sapiente del colore e l’armonia dei sapori. Curati nell’estetica, memorabili nel gusto, i piatti di Hannes Pignater prediligono ingredienti propri della cucina quotidiana tirolese, l’uso di erbe, radici, tuberi e verdure locali. Perché è nella semplicità che risiede l’autentica bontà.

Gaetano Vaccaro, leggerezza e ricercatezza

Benessere è la parola chiave della cucina di Gaetano Vaccaro, chef dell’ADLER Spa Resort Thermae di Bagno Vignoni. I suoi raffinati menù sposano genuinità del territorio e ricercatezza portando in tavola pietanze della migliore tradizione culinaria toscana, frutto di un’attenta selezione delle materie prime e di un’esecuzione impeccabile. A partire dalle farine, che ogni giorno vengono trasformate in 15 tipi di pane, fragrante e profumato. Curati nell’estetica come dei gioielli, i suoi piatti sono un’opera d’arte da ammirare con gli occhi e da assaporare con il palato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here