Alstom e la “cura” per i treni regionali

0
301

SESTO SAN GIOVANNI – È stata inaugurata questa mattina, alla presenza di Alberto Cavalli, assessore a Infrastrutture e Mobilità Regione Lombardia e Pierrre-Louis Bertina, presidente e amministratore delegato di Alstom Ferroviaria Spa, la nuova sala controllo per la manutenzione dei treni regionali della sede Alstom Transport di Sesto San Giovanni (MI – 4000 dipendenti). Un “cervellone” che,  grazie a tecnologie e apparecchiature  finora utilizzate solo per l’alta velocità, monitora in tempo reale e in remoto la salute dei treni, garantendo agli operatori una manutenzzione predittiva tempestiva ed efficiente e una mag giore disponibilità di mezzi per i passeggeri.

Testata per un anno sulla flotta di treni Minuetto di Trenitalia, avvalendosi delle esperiennze maturate da Alstom nella manutenzione preventiva e predittiva dei treni ad alta velocità, la sala di controllo è d diventata oggi completammente operativa e coinvolge anche le flotte di treni Coradia Meridian per Trenitalia (Jazz) e quelli di Ferroviee Nord Milanno, in servizio come Malpensa Express, per un totale complesssivo di circa 250 treni regionali. 

“La realizzazione della nuovava control rooom di Sesto San Giovanni -ha commentato Pierre-Louis Bertina -, conferma l’impegno di Alstom a sviluppare le competenze tecnologiche degli stabilimenti italiani, contribuendo alla crescita dell’industria ferroviaria nazionale”. 

I risultati del primo anno sono incoraggianti: ogni mese sono stati lanciati circa 500 ordini di manutenzione ai depositi e la percentuale di false segnalazioni è stata inferiore al 3%, rispetto a uno standard del 20%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here