Al Parco Nord il monumento per gli operai deportati nei lager

0
214

Il Sindaco di Cinisello Giacomo Ghilardi è intervenuto alla cerimonia che il 27 gennaio si è tenuta al Parco Nord Milano per dedicare il Monumento al Deportato ai circa 600 operai delle fabbriche dell’area industriale di Sesto S. Giovanni arrestati dai nazifascisti e deportati nei lager. La cerimonia si è svolta nel rispetto delle norme anti-Covid, questa mattina, nel Giorno della memoria, la ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’olocausto. E’ stata organizzata con la collaborazione del Servizio GEV, a cui hanno partecipato le amministrazioni comunali del Nord Milano dei rappresentanti in particolare di Sestp, Bresso e della bassa Brianza.

Il Monumento, situato al culmine della Montagnetta, creata dal Parco alla fine degli anni ’80 sulle scorie degli altiforni della Breda, è stato realizzato dagli architetti Ludovico (ex deportato) e Alberico Belgioioso. Si compone di una scalinata, evocativa di quella del campo di concentramento di Mauthausen, che conduce alla sommità della collina, dove si stagliano le lapidi con i nomi dei deportati; una stele di ferro con due braccia protese verso il cielo regge dei massi granitici, a ricordo dei lavori forzati nei campi nazisti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here