Agrate ok per la riqualificazione della ex Ferrario

0
190

Concluso il progetto d riqualificazione  della ex scuola elementare Ferrario di Agrate Brianza.  l’edificio che è  stato ceduto ad uso gratuito dal Comune di  Agrate Brianza alla Provincia per essere  inserito, quale sede di istituto superiore, nel circuito della rete scolastica provinciale.  In particolare, verrà concentrato in questa nuova sede l’intero istituto superiore I.I.S. “V.Floriani”, che attualmente gravita su due distinte sedi nel Comune di Vimercate. Con un investimento di oltre 8,6 milioni il progetto prevede la  riqualificazione degli attuali 6 mila quadrati con la realizzazione di 33 aule e 17 laboratori, oltre alla formazione di spazi amministrativi, ricreativi e sportivi (palestra).La nuova destinazione della ex elementare Ferrario è stata presentata al pubblico durante una seduta del Consiglio comunale di Agrate Brianza con l’intervento dei tecnici provinciali e del Direttore del settore Patrimonio Emanuele Polito.“Il progetto per la sede di Agrate rientra in un maxi piano  di riqualificazione del patrimonio di edilizia scolastica della Provincia. L’investimento è ingente ma permetterà di dotare il territorio di una sede necessaria a contenere la popolazione scolastica che gravita sull’Omnicomprensivo, risolvendo problemi di spazi anche con la possibilità di creare aree laboratori necessari agli studenti che scelgono un percorso più professionale. Ringrazio i tecnici provinciali che stanno lavorando per rispettare la consegna della struttura entro l’inizio dell’anno scolastico 2024/25.” – commenta il Consigliere delegato Martina Cambiaghi. Avviata la fase di verifica alla progettazione (validazione) propedeutica all’avvio della procedura di gara per la scelta dell’operatore economico (prevista entro fine luglio/agosto) che svilupperà sia la successiva fase progettuale (progetto definitivo ed esecutivo), che quella esecutiva (realizzazione dell’opera).  Entro settembre sarà pubblicato l’avviso pubblico sul sito provinciale: www.provincia.mb.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here