Agosto, un’oasi negli orti botanici lombardi

0
196

Agosto: mese di vacanze e di divertimento ma anche di passeggiate in mezzo alla natura per chi rimane in città. Basta scegliere uno dei sette orti della Rete degli Orti Botanici della Lombardia: a Bergamo “Lorenzo Rota”, il Giardino Botanico Alpino “Rezia” di Bormio, gli Orti Botanici milanesi di Brera e Città Studi, l’Orto Botanico di Pavia, il Giardino Botanico “G.E Ghirardi” di Toscolano Maderno (BS) e Villa Carlotta Museo e Giardino Botanico a Tremezzina (CO). Relax, refrigerio, piante e fiori spettacolari, da scoprire in queste vere e proprie oasi, che anche nel mese di agosto offrono visite guidate ed eventi ai tanti appassionati e a tutti coloro che sono alla ricerca di armonia e luoghi suggestivi.BERGAMO L’Orto Botanico di Bergamo “Lorenzo Rota” con le sue 1.000 specie in coltivazione, che vanno dalle aiuole tematiche dedicate alla flora autoctona, alle piante dei boschi di latifoglie mesofile e alle alpine, da quelle di ambienti acquatici alle nitrofile e ruderali, rimarrà aperto tutto il mese di agosto con orario continuato dalle 10 alle 19. Sia la Valle della Biodiversità (Sezione di Astino dell’Orto Botanico) che la Finestra sul Paesaggio (sezione di Bergamo Alta) propongono ai visitatori diverse iniziative che vanno dagli appuntamenti per famiglie del ciclo “domeniche all’Orto Botanico” fino alla mostra “Mars” sulle piante aliene, a momenti teatrali e musicali. Il calendario completo delle iniziative è disponibile al sito www.ortobotanicodibergamo.it. A Milano all’Orto Botanico di Brera, oltre alle collezioni di ortensie e di piante medicinali, i visitatori possonot osservare la collezione di numerosi esemplari appartenenti al genere Salvia. Passaggio obbligatorio per prendere un po’ di fresco all’Arboreto, recentemente restituito dopo i lavori di riqualificazione che l’hanno arricchito con nuova zona educativa e la “Vasca dei Pensieri”. Sarà possibile visitarlo dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 18.00 (chiuso dal 10 al 18 agosto).

A Como Tanti, tantissimi, gli eventi che animano il Giardino Botanico di Villa Carlotta: un luogo di rara bellezza, dove capolavori della natura e dell’ingegno umano convivono in perfetta armonia in oltre 70.000 mq visitabili tra giardini e strutture museali. Visitare il parco di Villa Carlotta è come immergersi in un angolo di paradiso per ammirare antichi esemplari di cedri, camelie e sequoie secolari, nonché platani immensi ed essenze esotiche, la valle delle felci, il bosco dei rododendri, il giardino dei bambù e l’antico uliveto, circondati da straordinari scorci paesaggistici. Ma non è tutto: in programma il ciclo di appuntamenti musicali “Il giardino di Villa Carlotta”, una rassegna musicale in cui i visitatori hanno mododi ripercorrere i tre secoli di storia di Villa Carlotta sulle note di importanti musicisti (due gli incontri in programma: venerdì 23 agosto 2019 alle ore 17.00 e venerdì 30 agosto 2019 alle ore 17.00). Per chi di musica non ne ha mai abbastanza, Villa Carlotta ospita alcuni appuntamenti del LakeComo International Music Festival. Per info: www.villacarlotta.it Il parco è aperto tutti i giorni dalle ore 9.00 – 19.30. Ultimo ingresso alle 18:30. A Toscolano Maderno  il Giardino Botanico “G.E Ghirardi” è dedicato prevalentemente alle piante medicinali e dato il clima relativamente mite del lago, all’esterno prosperano varie specie mediterranee, mentre internamente una nuova serra accoglie numerose specie esotiche. Nel mese di agosto l’orto sarà aperto a partire dal giorno 22, il giovedì e il sabato dalle 9.30 alle 12.15. L’ingresso è libero, sarà inoltre possibile – ad un costo di 5 euro – partecipare ad una visita guidata con degustazione di prodotti biologi. Infine a Bormio aria fresca e paesaggi di montagna, queste le caratteristiche del Giardino Botanico Alpino “Rezia” di Bormio, aperto dal lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18:30, sabato e domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30. Visite guidate gratuite il martedì e il venerdì alle 10. Giovedì 1, 8, 22 e 29 agosto in programma i laboratori didattici per ragazzi e adulti: “gli alberi raccontano…sotto la corteccia storie nascoste da scoprire insieme”, “Piantevolissimevolmente: mi RI-conosci?”, “bio-diversamente Alberi” e “storie antiche di piante, la farmacia dei nonni”. Il sabato invece si terranno gli incontri “Curarsi con il Parco” sono dedicati all’analisi di per analizzare alcune specie vegetali sia dal punto di vista botanico, sia per il loro valore simbolico, mitologico, legato alle tradizioni e cromoterapeutico ovvero dei colori come archetipi (attività gratuita). Domenica 4 agosto alle ore 16:00 musica dal vivo con i tromboni del “Mascoulisse Quartet” in occasione del festival “Le altre Note”. Per informazioni e contatti: https://reteortibotanicilombardia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here