Aggressioni agli autisti dei bus, urge un presidio fisso in stazione

0
457

«Ancora una doppia aggressione agli autisti delle linee pubbliche alle fermate di Sesto FS. Da anni ormai la zona, diventata famosa per l’uccisione dell’attentatore di Berlino, è un ricettacolo di sbandati, spacciatori, venditori abusivi ed è il luogo preferito dai rom per l’accattonaggio – denuncia il capogruppo di Forza Italia a Sesto Roberto Di Stefano che lancia una proposta – quello che serve è un presidio fisso». Sono infatti migliaia i pendolari che ogni giorno passano per la stazione, capolinea della linea rossa M1 e di tutti i collegamenti autobus con l’hinterland e questi insieme agli autisti continuano a denunciare molestie di venditori abusivi e questuanti nonché aggressioni sempre più frequenti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here