Accoltello un anziano al cimitero, “ero depresso”

0
240

«Sono depresso aiutatemi». Ha detto così quando è arrivato nella stazione dei carabinieri il 64enne che nei giorni scorsi ha accoltellato un anziano al cimitero di Concorezzo. L’uomo che aveva con sè un coltello con una lama di 11 centimetri, sporcadi sangue avvolto in un panno è stato subito arrestato. L’uomo ha riferito di attraversare un periodo di depressione a seguito del divorzio e della perdita del lavoro, si era recato presso il cimitero verosimilmente con intenti suicidi, ma all’improvviso aveva sfogato la sua rabbia sul primo malcapitato che si trovava a passare.Arrivati al cimitero, i carabinieri hanno trovato un 81enne accasciato a terra, con una ferita al fianco destro, trasportato dal personale del 118 in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza. L’uomo riusciva a raccontare di essere appena uscito dal cimitero dove aveva fatto visita alla tomba della defunta moglie quando si apprestava a salire in sella alla propria bicicletta e veniva avvicinato da uno sconosciuto, la cui descrizione combaciava con l’uomo fermato in caserma, il quale con il pretesto di chiedergli l’ora all’improvviso senza giustificato motivo gli sferrava due fendenti al corpo per poi allontanarsi.
Per l’anziano due ferite da taglio con interessamento del rene e il ricovero in prognosi riservata, gravissimo. I carabinieri hanno arrestato l’aggressore, condotto in  carcere a Monza: dovrà rispondere di tentato omicidio e porto ingiustificato di coltello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here