A Cernusco il festival del Fair Play

0
481

Campioni dello sport come Marco Fichera e Dan peterson, allenatori, volti del giornalismo, piccoli e grandi eroi sportivi del fair play quotidiano: dal 3 al 9 febbraio saranno tantissimi i protagonisti della prima edizione del Fair Play Festival, in programma a Cernusco sul Naviglio, Città Europea dello Sport 2020, e tappa del Giro d’Italia il prossimo maggio. Una settimana di eventi per celebrare e insegnare a grandi e piccini l’importanza del rispetto per gli avversari, degli atteggiamenti leali e della sana competizione, perché siano a tutti gli effetti l’essenza del comportamento sportivo, al di là di ogni ritorno economico.Filo conduttore del programma – unico nel suo genere – sarà il racconto e la celebrazione di piccole e grandi storie di sport attraverso incontri con ospiti d’eccezione, aperitivi-derby, libri e sport, proiezioni cinematografiche, una mostra sul tema, spettacoli teatrali e progetti dedicati al mondo della scuola. La prima edizione del Fair Play Festival nasce dalla collaborazione di Aso Cernusco, tra le più numerose associazioni d’Italia affiliate al CSI, nata dall’unione dei gruppi sportivi degli oratori presenti in città con l’obiettivo di valorizzare la tradizione, giocando però in attacco per proporre la passione educativa attraverso lo sport, e l’amministrazione di Cernusco sul Naviglio, Città Europea dello Sport 2020 che con il motto ‘La vita è il nostro sport preferito’ sta facendo dello sport strumento di diffusione di valori per coltivare il senso di appartenenza alla comunità. “Sono molto felice che il ‘Fair Play Festival’ sia il primo evento in programma di quest’anno come Città Europea dello Sport e non è un caso: una settimana di messaggi positivi che a partire dallo sport si irradieranno da Cernusco sul Naviglio in tutta Italia, raggiungendo la vita di ciascuno, specialmente di ragazzi e giovani, per renderla migliore” sono le parole del Sindaco Ermanno Zacchetti, da sempre grande appassionato e promotore dei valori del mondo sportivo.Tantissimi dunque gli ospiti speciali che animeranno il festival, a partire dal campione italiano di spada Marco Fichera, vincitore di 3 medaglie olimpiche e del premio fair play 2018 conferito dalla FIE, che darà il via alla manifestazione lunedì 3 febbraio alla Casa delle Associazioni con l’inaugurazione della mostra “Momenti di Fair Play”. Dan Peterson, l’allenatore di basket diventato leggenda, sarà invece protagonista di “Canestri, Botte e Sorrisi”, uno speciale spettacolo per raccontare al pubblico in modo inedito la propria incredibile carriera, al fianco di Carlo Genta, giornalista e conduttore di questo e altri momenti previsti nel corso del Festival come gli aperitivi-derby con Umberto Zapelloni, Michele Dalai, Evaristo Beccalossi, Andrea Di Caro, Roberto Burioni, Fernando Orsi e l’accompagnamento musicale di Mauro Meazza, capogruppo “Musici Ciappter Ileven”. E ancora, tante emozionanti storie saranno raccontate durante una serata speciale realizzata in collaborazione con Eurosport in cui i commentatori televisivi Massimiliano Ambesi e Riccardo Magrini dialogheranno con alcune fra le più significative personalità del fair play.Per avvicinare anche i più piccoli al corretto comportamento sportivo, in campo e fuori, Fair Play Festival coinvolgerà le scuole con un laboratorio creativo dove bambini e ragazzi realizzeranno piccoli striscioni in miniatura sui quali scrivere il proprio messaggio di tifo leale e sportivo, con l’obiettivo di trasmettere il valore di un sano rapporto tra squadra e tifoseria.Tra gli incontri da non perdere, il ciclo di appuntamenti libri e sport che avrà come protagonista il giornalista e scrittore Darwin Pastorin, autore del libro “Gaetano Scirea. Il gentiluomo” che celebra il noto calciatore della Juventus, uomo fair play per eccellenza, originario di Cernusco sul Naviglio e al quale la città stessa ha intitolato il proprio stadio comunale in via di riqualificazione. Lo scrittore Riccardo Gazzaniga presenterà inoltre il libro “Colpo su colpo” in un incontro condotto dal giornalista Paolo Maggioni, mentre l’autrice Alessandra Carati racconterà la storia di Daniele Nardi attraverso la presentazione del suo ultimo libro “La via Perfetta. Nanga Parbat: sperone Mummery”. Ci sarà poi spazio per il cinema a tema e il teatro. Info www.fairplayfestival.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here