A Brugherio per le multe del T-red i cittadini scendono in piazza

0
310

Al grido di “sindaco dimettiti” i cittadini di Brugherio, dei quali oltre 1000 si sono riuniti in un gruppo facebook (Multe Brugherio), sono scesi in piazza a protestare contro le oltre 8000 multe comminate a giugno e recapitate in questi giorni a casa, da quando il Tred è stato installato in viale Lombardia. Uno scontro senza precedenti quello tra la popolazione e il sindaco del pd Marco Troiano che ha risposto con un video sui social alla protesta.La vicenda nasce proprio quando le sanzioni per il comportamento non corretto degli automobilisti al semaforo iniziano ad essere recapitate a casa dei brugheresi e di alcuni vicini alla minoranza. Il punto è che alcuni si sono visti arrivare anche fino a dieci multe in un solo giorno!. Sono proprio i consiglieri di brugherio Popolare Europea e non solo a presentare una mozione in consiglio comunale sul tema e proprio in quell’occasione, la scorsa settimana, a chiamare a raccolta i cittadini. Di fatto i sanzionati con tanto di documento hanno presenziato con cartelli di protesta fuori dalla Villa comunale dove si teneva l’assemblea. Alcuni automobilisti che si sono rivolti al Comando della polizia locale, qualcuno sta già andando per le vie legali ma non è semplice e molti hanno rinunciato alle ferie per pagare le multe. La pasionaria Mariele Benzi ha promosso una petizione e poi presentato le proposte in Consiglio Comunale: Sospendere il funzionamento dei quattro impianti fotodocumentatori delle infrazioni semaforiche sui due incroci fino al completamento dell’analisi dettagliata di tutte le singole rilevazioni finora registrate e delle successive eventuali e connesse istanze di autotutela; disporre un attento riesame delle infrazioni; disporre l’aumento della durata del segnale luminoso giallo e intervenire in aumento sul margine di tolleranza in relazione alle infrazioni di cui all’146 comma 2 del codice della strada.;  valutare nei limiti legali e regolamentari la possibilità di sospendere il termine di cinque giorni per il pagamento in forma ridotta del 30%. La risposta quale è stata? «In Consiglio comunale il sindaco ha risposto che continuerà a bastonare i sanzionati – ha detto la Benzi – si può trovare tutto nella registrazione, poi si è scusato, ma lka sua risposta non ha cambiato molto c’è gente esasperata e persino anziani soli che non sanno come pagare le multe». «Il 99,05% degli automobilisti che hanno transitato in viale Lombardia non ha ricevuto sanzioni – si è limitato a dire Troiano nel video di facebook – Sono una minimissima parte coloro che hanno ricevuto la multa. Cioè persone che hanno continuato a passare con il semaforo rosso. La fotografia viene scattata solo quando l’automobilista passa con il rosso, non prima».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here