La Vendetta protagonista al Festival Ag Noir di Andora

0
228

La Vendetta. Questo il tema della settima edizione di AG NOIR il festival del Noir ideato dal Comune di Andora promosso dagli Assessorati alla Cultura e Associazioni, con la direzione artistica dell’Associazione C|E Contemporary. Fra gli ospiti di questa edizione Alessandra Viero giornalista e conduttrice di “Quarto Grado”, e Pino Rinaldi, firma di punta della trasmissione Chi l’ha visto?, Roberta Bruzzone, Valentina Pitzalis, Paolo Di Giannantonio e in collegamento Maurizio De Giovanni. Mentre una novità: nella nuova immagine del festival un tributo ad Andrea G, Pinketts realizzata dal concept artist Giacomo Guccinelli. Il programma, articolato su 5 giorni, coinvolge più punti della città ligure: dai palcoscenici alla spiaggia, dal centro città alla storica cornice dei Giardini di Palazzo Tagliaferro.Il calendario degli incontri è suddiviso in un Pre-festival, 6 al 10 luglio in piazza Santa Rita e dal festival vero e proprio l’8, il 9 e 10 luglio nei Giardini di Palazzo Tagliaferro. Gli ospiti parleranno sia del Noir letterario che il Noir quotidiano dei grandi casi di cronaca, raccontati in prima persona da investigatori, addetti ai lavori e giornalisti. A Pinketts, sarà anche dedicato un evento teatrale venerdì 9 luglio. Quest’anno, nell’anteprima del Festival è prevista un’intera serata dedicata agli autori del Noir made in Liguria, con la presenza della prestigiosa casa editrice dei Fratelli Frilli, e un’altra con la formula del “cineforum”, interamente riservata a cortometraggi che hanno come protagonista assoluta il tema della “Vendetta”. Venerdì sera Un omaggio ad Andrea G. Pinketts, l’indimenticato padrino del Festival, a cui è interamente dedicata una performance teatrale di Fabrizio De Giovanni della Compagnia Itineraria Teatro. Letture tratte dal romanzo “Il vizio dell’agnello” nella nuova edizione 2021. Il Festival si chiude con un tema caldo come la vendetta mafiosa con Maria Badalamenti Autrice di “Sono nata Badalamenti”, libro autobiografico in cui ripercorre la vita di suo padre Silvio, ucciso dai corleonesi per vendicarsi di Don Tano, lo spietato boss di Cinisi.Paolo Di Giannantonio Giornalista di Rai1, ha seguito numerosi casi di criminalità e terrorismo. Germana Zuffanti Docente all’Università di Torino e giornalista della testata “ItaliaStar Magazine” e alle 22.45 Proiezione cortometraggio dedicato a Peppino Impastato e chiusura Festival. www.comune.andora.sv.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here