Abbandono rifiuti a Cinisello, denunce e sequestri

0
357
Cinisello, si è Conclusa l’indagine per abbandono rifiuti in via Brunelleschi con denuncia in stato di libertà, sequestri e sanzioni amministrative A distanza di tre mesi, a conclusione dell’indagine di Polizia giudiziaria, supportata anche da servizi di osservazione, relativa a scarico e traffico di rifiuti all’interno del caseggiato di proprietà Aler di via Brunelleschi e nelle aree di pertinenza, gli agenti della Polizia locale hanno deferito all’autorità giudiziaria un individuo indiziato per reati ambientali.  L’intervento nel caseggiato è stato coadiuvato dal Commissariato di via Cilea. In tale contesto sono stati sequestrati un autocarro e diverse quantità rifiuti pericolosi sono stati sanzionati altri due individui per illeciti amministrativi legati al Testo Unico dell’Ambiente.
Durante l’operazione sono stati eseguiti anche alcuni passaggi amministrativi che hanno permesso lo smaltimento di rifiuti urbani erroneamente conferiti e permesso una possibile razionalizzazione dell’area di stoccaggio all’esterno del caseggiato.
Questa attività nasce a seguito di alcune segnalazioni da parte dei cittadini che lamentavano l’abbandono di rifiuti, anche pericolosi, nel parcheggio antistante i civici 47 e 49 di via Brunelleschi, alcune delle azioni rientrano nel Protocollo Sicurezza siglato con Aler, Regione Lombardia e Prefettura di Milano lo scorso settembre.
“Ringraziamo i cittadini e gli amministratori di condominio, che ho incontrato più volte e con i quali mantengo una interlocuzione costante, che sono i nostri occhi sul territorio, le loro segnalazioni sono preziose e ci consentono di intervenire tempestivamente. Anche se questa operazione si è conclusa continueremo a vigilare”, queste le parole del sindaco Giacomo Ghilardi.
“L’attività di indagine dei nostri agenti, così puntuale, meticolosa e professionale, ha portato i suoi frutti. Grazie al lavoro sinergico tra istituzioni e cittadini viene reso un servizio migliore alla città. Invito tutti a continuare a segnalare eventuali anomalie che dovessero riscontrarsi nel territorio”, ha dichiarato l’assessore alla Polizia Locale Bernardo Aiello Assessore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here