Sesto campione in accessibilità e impresa

0
250
Irana Tappeti Cinisello

Sesto San Giovanni è il quarto comune più accessibile della grande area metropolitana dopo Milano, Monza e Rho. Un dato che emerge dal Centro Studi PIM su incarico di Assolombarda che ha analizzato il livello di mobilità integrata delle persone e delle merci rispetto alle condizioni di accessibilità, trasporto stradale e su ferro e il collegamento diretto ai tre scali aeroportuali di Malpensa, Linate e Orio al Serio con l’intento, anche, di orientare le scelte insediative e di sviluppo delle imprese. Lo studio ha preso in analisi svariati fattori legati alla mobilità (strade, linee pubbliche, treni e velocità di collegamento con gli aeroporti) per ampliare poi l’analisi ad elementi legati alla densità di imprese, addetti e popolazione.«Che la nostra città fosse tra quelle con maggiori infrastrutture legate alla mobilità lo sapevamo – ha commentato l’Assessore alle Attività Produttive Virginia Montrasio. Quello che impressiona è la dimensione di questo fenomeno, che vede Sesto San Giovanni ai primissimi posti con un indice di accessibilità decisamente importante». Se Milano fa la parte del leone, come era lecito attendersi, l’indice di 8,191 di Sesto si colloca appena sotto Rho (con la Fiera ed Expo a trainare la città) con 8,881 e molto al di sopra del quinto comune, Pero, con 5,114 punti. L’altro dato in cui Sesto san Giovanni spicca in questa speciale classifica è la densità di addetti per chilometro quadrato, 2134, che la colloca al secondo posto assoluto dopo Milano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here