Vigili di quartiere al via a Sesto, ma i vandalismi continuano

0
167

Partiti ufficialmente i nuovi Security Point della Polizia Locale di Sesto San Giovanni nei quartieri ma la polemica non manca. Perché contemporaneamente alcuni cittadini hanno segnalato sulla pagina facebook Sesto Segnalazioni e ai consiglieri comunali di minoranza alcuni episodio di valdalismo documentato.  Conque sono tredici i punti di sicurezza  (tre per ogni quartiere e quattro in totale sui quartieri 4 e 5) ovvero delle vere e proprie stazioni di fermata e presidio, dove le pattuglie dei quartieristi fermeranno il veicolo di servizio per poi effettuare un controllo a piedi della zona circostante. “Con questo nuovo servizio – ha commentato il Sindaco Monica Chittò – diamo piena attuazione alla riorganizzazione della Polizia Locale di Sesto San Giovanni. L’obiettivo prioritario è garantire una maggiore visibilità degli agenti nelle strade della città, nelle aree più sensibili, e garantire la massima efficacia e capillarità della presenza. Nel prossimo futuro, i Security Point potranno diventare veri e propri punti di contatto tra la Polizia Locale e i sestesi, che qui sapranno di poter trovare un presidio certo e costante”. Ribattono intanto alcuni cittadini sul sito Sesto segnalazioni: «Nonostante i city angels o chi per essi i vandalismi continuano». Da parte sua caustico il commento del consigliere di Forza Italia Roberto Di Stefano: «Mentre la sinistra inaugura i nuovi Security Point della Polizia Locale, senza nessun incremento dell’organico e miglioramento delle dotazioni e strumentazioni a disposizione della polizia, in città continuano gli atti vandalici e di microcriminalità».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here