Lissone sempre più smart city

0
185

Esempio di innovazione tecnologica sul territorio, con uno strumento che ha permesso di incrementare la possibilità dei cittadini di usufruire di servizi utili con più semplicità e senza alcun costo. L’assessore all’Innovazione Tecnologica, Domenico Colnaghi, ha rappresentato il Comune di Lissone in occasione dell’appuntamento finale di AnciLab, incentrato su “Smart City” e “Smart Land”, promosso dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani.Il Laboratorio ha proposto ai partecipanti un confronto sul tema e un momento di concretezza lavorativa, attuato anche mediante le testimonianze dirette della Pubblica Amministrazione e di imprese e società partner. Il Comune di Lissone ha presentato i risultati del servizio Wi-Fi, a distanza di un anno dall’attivazione, mettendo in evidenza il continuo incremento del numero di iscritti e la rilevanza anche sociale della possibilità di connessione gratuita in numerosi punti del territorio comunale. “Lo sviluppo della modalità Open wifi e la consapevolezza dell’importanza di questi strumenti sono fondamentali – sottolinea Colnaghi – L’Amministrazione comunale ha installato gli hotspot nelle vicinanze delle scuole e ha migliorato la connessione internet in buona parte delle stesse, dove ogni anno vengono allestite nuove aule LIM e si avviano progetto di coding, estesi anche presso la biblioteca comunale”. Insieme a Lissone, hanno presentato i risultati dei relativi progetti “Smart City” i Comuni di Cremona, Pavia, Cinisello Balsamo, Cernusco sul Naviglio, Pegognaga e Bolgare. “Con il servizio di wi-fi gratuito sul territorio abbiamo idealmente unito la nostra città – afferma l’assessore Colnaghi – creando un’interconnessione che favorisce la diffusione di notizie e permette momenti di aggregazione on la possibilità di vivere spazi pubblici. Anche grazie a questi progetti si attua una reale rigenerazione del tessuto urbano, favorendo la fruibilità di spazi ed aree”. Il Piano di digitalizzazione del territorio e dell’Amministrazione Comunale prevede l’attuazione concreta della digitalizzazione attraverso l’adesione al progetto PAGO PA, attraverso cui i cittadini lissonesi possono adempiere al pagamento dei tributi comunali attraverso la piattaforma informatica del Comune, e di cui Lissone è stato fra gli enti sperimentatori a livello italiano. “Abbiamo aderito alla Piattaforma SPID Gel di Regione Lombardia e intendiamo sviluppare, sempre con Regione Lombardia, l’utilizzo degli Open Data – conclude Colnaghi – Si stanno muovendo i primi prassi sulla geolocalizzazione e si intende sviluppare anche lo strumento del QR Code. Passi importanti, sulla spinta dell’evoluzione normativa, sono stati compiuti sullo stato civile e sulla presentazione di DIA nel settore urbanistico”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here